Sardine in scatola e altri pesci: un breve tour

Non solo in Spagna le sardine e le acciughe in scatola sono sempre state molto apprezzate. Propongo di approfondire la storia di Sardinophilie o sardine.

In alcune aree, la sardina viene utilizzata con cattiva connotazione. È usato per fare paragoni quando si tratta di trasporto pubblico o quando è necessario descrivere lo spazio disponibile sulle spiagge del Mediterraneo. Chi non conosce la frase: “Eravamo come le sardine in barattolo“? D’ora in poi, spiegheremo di più sulle sardine e le loro curiosità.

 

Produzione di sardine sin dal suo inizio

Per ottenere il lato positivo della lattina di sardine, spiegheremo di più su questa invenzione e sui suoi benefici. La produzione di conserve di sardine risale al 1810 ed è stata possibile grazie all’iniziativa di Napoleone. Non è stato lui a concepirlo, ma ha fornito un’ottima soluzione che permette di conservare il cibo per lungo tempo, diventando il promotore di questo progresso. La differenza principale è che, in quel momento, non c’era una piccola chiave per rotolare il coperchio, ma semplicemente aperto con la baionetta.

Sardine, essendo verde

Sardine, essendo verde

Alla fine del 19 ° secolo, la Bretagna era leader nel mercato internazionale delle sardine in scatola e la Francia aveva persino il monopolio delle sardine in scatola, sebbene la Spagna e il Portogallo presto seguirono il suo esempio e lo spodestarono. Se guardiamo alle lattine di conserve attuali, è chiaro che non hanno nulla a che fare con ciò che erano prima: il cibo dei poveri e le classi sociali più basse.

 

Sardine oggi

Per qualche tempo, alcuni pesci e molluschi conservati sono considerati una prelibatezza, almeno per quanto riguarda la qualità delle sardine e delle acciughe. Nessuno sa apprezzarlo meglio che in Spagna, anche produttore di pesce in scatola. In Galizia, la cattura inizia a giugno, quando le sardine sono al loro punto di maturità e fermezza pur mantenendo il loro sapore di pesce leggermente aspro. I pesci vengono accuratamente selezionati e adattati manualmente per fornire una migliore qualità.

Non dimenticare che la sardina è molto salutare, dato che ognuno può fornire una grande quantità di acidi grassi Omega-3. Una volta aperta la lattina di pesce in scatola di qualità, può essere servita direttamente dalla lattina o su pane tostato con burro e pomodoro fresco.

Una buona notizia per i sostenitori e i difensori delle sardine: gli scienziati dell’Istituto Americano per la Pesca dell’Amministrazione dell’Oceano e dell’Atmosfera per anni hanno osservato e studiato le sardine negli oceani. Negli ultimi anni hanno studiato le condizioni di cattura nelle reti a strascico e facendo calcoli basati sulle quantità di uova presenti. Il risultato di queste indagini ha una conclusione straordinaria: “Lo sviluppo naturale delle sardine non è in pericolo, ma al contrario, la quantità di questi pesci tende ad aumentare il loro numero“.

 

 

Sardine, essendo verde

Sardine, essendo verde

 

 

Risultati dello studio sulle sardine

Confermati alcuni pareri già indicati prima che la popolazione di pesci predatori, come il merluzzo e il tonno, abbia subito un forte calo negli ultimi 100 anni, diminuendo di circa i due terzi. La quantità totale di “pesce foraggio“, come le sardine e le acciughe, è raddoppiata nell’ultimo secolo. Questi pesci erano serviti come cibo per i più grandi divoratori acquatici. “Eliminando il più pericoloso, si sta creando una situazione favorevole per coloro che erano la loro preda.”

Il forte calo dei grandi predatori è anche associato all’aumento della capacità di pesca complessiva. Dal 1950 al 2010 è aumentato del 54%, senza grandi cambiamenti negli ultimi anni. La pesca intensiva nei nostri oceani ha un effetto simile a “Quando il gatto non è lì, i topi ballano”. In altre parole: l’eliminazione di grandi specie, i predatori dell’oceano, rende i piccoli pesci in grado di svilupparsi meglio.

Gli scienziati che hanno effettuato l’analisi più completa di tutti gli stock ittici negli oceani del mondo e di come sono cambiati nel corso del secolo scorso, affermano: “È conveniente ridurre il consumo di tonno e merluzzo e riempire i piatti con le sarde e le acciughe, se vogliamo aiutare a salvare le specie in pericolo e l’equilibrio del nostro ecosistema. ”

 

Se volete sapere dove trovare le sardine sta offrendo, qui suggeriamo un po ‘da scegliere.

Author: prosciuttospagnoloonline

Share This Post On
Real Time Analytics