Da dove viene l’idea del Cesto di Natale?
Nov17

Da dove viene l’idea del Cesto di Natale?

Ci sono costumi che abbiamo tenuto per anni, convinti che siano tipici della nostra terra e della cultura spagnola. Una tradizione consolidata in questo momento è quella di offrire a clienti, dipendenti o amici un cesto pieno di cibo e bevande: questo è il famoso e atteso per tutti «Il Cesto Natalizio» Ma qui dovrebbe essere sottolineato che la tradizione di dare un cesto con il cibo era già conosciuta in epoca romana. Lo chiamavano «sportula» perché, per questo scopo, veniva usato un cesto di sparto. Nel corso del tempo, il nome di sportula è diventato sinonimo di un regalo o una ricompensa. A dicembre c’era una sportula molto importante, che coincideva con Saturnalia, in onore del dio Saturno. E ‘stato celebrato con sacrifici di animali e banchetti pubblici. Questo festival era molto popolare tra la gente e durò diversi giorni fino al 25 dicembre. Durante queste cerimonie, le case erano decorate con piante e candele accese. I regali tra amici e familiari sono stati fatti, scambiando sport con olive, alloro, fichi secchi e altri cibi. Era la fine del periodo oscuro dell’anno e l’inizio del periodo di luce; la nascita del Sol Invictus, in coincidenza con il solstizio d’inverno e l’inizio dei giorni più lunghi. Queste celebrazioni facevano parte della civiltà romana e la gerarchia cristiana aveva grossi problemi per terminare la sua esibizione. Non c’era altro rimedio che sostituire la nascita del dio romano Sol Invictus per la nascita di Gesù di Nazareth. Alcuni dei costumi precedenti sono stati adattati alla festa cristiana che ora si chiama Natale. Il Natale è quindi un’assimilazione da parte della Chiesa dei costumi pagani, garantendo alla figura di Gesù Cristo lo stesso carattere simbolico della rinascita come al sole. Oggi anche queste date ci incoraggiano a offrire doni per mantenere e rafforzare i collegamenti che abbiamo creato. Dare un cestino con del buon cibo è più vecchio di quanto si possa pensare. È cambiato per riflettere le buone relazioni tra i ricchi e la plebe dell’antica Roma da adottare nella vita di oggi. Speriamo che questa bellissima usanza continui a crescere. Sappiamo tutti che la generosità vale la pena. Se ci pensi anche, è una buona idea regalare un cesto natalizio, ecco le nostre...

Read More
Pate e foie gras: differenze e somiglianze
Nov03

Pate e foie gras: differenze e somiglianze

Noi amiamo gli antipasti, e tu? Andare lì per avere un vino con un buon tostato o cotto qualcosa di ricco è uno dei piaceri migliori che puoi dare al tuo palato. Con l’arrivo dell’autunno e le diverse celebrazioni che si svolgono in queste date, i brindisi o gli spuntini sono un ottimo modo per accogliere i vostri ospiti. Pâté e foie-gras sono due idee meno frequenti quando si tratta di servire spuntini e piatti deliziosi nei tuoi pasti. Ma probabilmente vi domanderete … Pâté o foie gras? Puoi conoscere le differenze tra i due, ma sono entrambi i prodotti che sono grandi estranei su molti livelli. Se vuoi saperne di più su quale dei due prodotti che ti dimentichi quando fai i tuoi antipasti e piatti, rimani che abbiamo spiegato tutto, tutto e tutto. Da un lato abbiamo foie gras. Questo prodotto è fatto semplicemente usando il fegato di oca o anatra precedentemente sovralimentato, in modo che il fegato dell’animale si sviluppi il più possibile. Per la sua preparazione il fegato non viene miscelato con altri alimenti. Viene semplicemente trattato con calore per una maggiore igiene, pulendola bene. Questa tipica delicatezza francese contiene due volte più ferro come il pâté e ha un alto contenuto di vitamina A, per cui contribuirà anche ad aumentare le nostre difese. D’altro canto, abbiamo il pâté. Questo prodotto è fatto miscelando diversi ingredienti e tipi di carne, in quanto è un prodotto di carne derivato da diversi animali. Questo prodotto per corrente che sembra non è denominato con il termine corretto, che sarebbe «pasta» o «pato di fegato». Viene preparato con una miscela di carni, tra cui maiale, latte, farina, condimenti e spezie. È ricca di vitamina A, rendendola perfetta per i più piccoli in casa. Come sembra simile a queste due prelibatezze, vediamo che esistono grandi differenze tra di loro. Sia come può, entrambi sono perfetti per quasi ogni occasione, in qualsiasi momento dell’anno e per abbinare qualsiasi piatto. Se vuoi provare il foie-gras, qui raccomandiamo questo squisito blocco di foie gras di anatra naturale Más...

Read More
Riserva il tuo prosciutto per Natale facilmente
Nov22

Riserva il tuo prosciutto per Natale facilmente

Se non vuoi aspettare fino all’ultimo momento e scegliere il prodotto giusto per te, puoi riservare il tuo prosciutto per date speciali dove i migliori prodotti sono molto richiesti, come per Natale. È la tua migliore scelta. Quindi, ti dimentichi di cercare il prosciutto o deli poco prima della data fissata. Ci occupiamo di prenotare e riservare i migliori prodotti e inviarlo nella data concordata. La procedura è semplice, basta fare l’acquisto e indicare la data di consegna di preferenza. Ti spieghiamo come programmare il tuo ordine molto facilmente...

Read More
XVI Fiera del Prosciutto Iberico Los Pedroches
Oct06

XVI Fiera del Prosciutto Iberico Los Pedroches

L’evento si svolgerà dal 06-08 di ottobre nella famosa provincia di Cordoba, a Los Pedroches. L’obiettivo è promozionare e commercializzare il Prosciutto Iberico Bellota nella zona. Una fiera che si tiene dal 2001. Durante l’evento varie attività come il l Contest di Tagliatori di Prosciutto, approvato dall’Associazione Nazionale dei tagliatori di Spagna, il concorso per il miglior prosciutto iberico Los Pedroches, Sessioni Tecniche, il Meeting Nazionale di tagliatori di Prosciutto, avrà luogo i piatti preparati in vivo da chef professionisti, la degustazione guidata dai Pedroches DOP e Coworking tra ristoratori, gli imprenditori e gli industriali. È lo spettacolo ideale per promuovere e gustare in qualità di rappresentante della nostra cucina e prodotto...

Read More
Dove mangiare il miglior prosciutto à Madrid
Nov11

Dove mangiare il miglior prosciutto à Madrid

Madrid divenne una città caratterizzata dalla diversità. Qui diventa il detto «se vuoi, hai». Spesso tale diversità è cosí tanta che quello di trovare un nuovo bar diventa trovarsi in sabbie mobili e rassegnarci per tornare al solito bar. Madrid è un luogo dove anche nel sito più squallido si può mangiare cose incredibili, oppure no. Per questo, offriamo una serie di bar dove regna il prosciutto, per non lasciarti ingannare per le apparenze.   Le tapas è regina ora, e ci porta a visitare luoghi come Bar El Jamón (C / Lavapies, 47), un posto un po’ untuoso dove si fanno delle polpette che ti fanno perdere la coscienza. L’odore non accompagna il sito, ma se ci si può sedere sulla terrazza, Bar El Jamón è un must.   In Albur, in Manuela Malasaña numero 15, oltre ad alcuni tapas originali con prosciutto sono alcuni formaggi e altre delizie del Bierzo. Un sito per il fascino nostalgico di Leon.   Se il vostro budget lo consente, à Meson Txistu è possibile gustare nasello al basco, ma soprattutto non andartene senza provare il prosciutto. Prodotti di buona qualità, buona atmosfera e un buon servizio. Piazza Angelo Carbajo, 6   A prezzi economici ci sono molte possibilità di snack e tapas. Il prosciutto e formaggio sono buoni, si chiama Paraiso del Jamon e si trova in Via San Bernardo 8. Calle Santa Engracia a Madrid si trova El Jamón, dove si pùo trovare iberici di qualità, formaggi stagionati, per 15 E.   Buono ed economico, Don Jamón è uno dei must, soprattutto se siete più di tapas. Gran Via, 60.   Le bottiglie di vino, quadri di genere e le foto adornano El Jamón y el Churrasco (Infanta Mercedes, 64), rustico ristorante di carne alla brace e pesce. Toma Jamón (Mediodía Grande). Un’offerta originale in termini che non trovaresti in questo luogo bibite, caffè, dessert, o menu. Qui si possono gustare solo buon prosciutto, ottime tapas e ottimo vino. Menu ridotto ma di qualità in Mesón 5 Jotas (Padre Damian, 42) possono godere di prodotti iberici di qualità con prezzi razionale....

Read More
Quinta edizione di Barcelona Degusta, il festival gastronomico
Sep23

Quinta edizione di Barcelona Degusta, il festival gastronomico

Un evento che viene organizzato ogni due anni con un delizioso programma di attività gastronomiche per tutte le età, conferenze, master class, seminari, degustazioni, degustazioni e attività ricreative e culturali… La quinta edizione del Food Festival Popolare è in arrivo, Barcelona Degusta si terrà dal 24 al 27 settembre a Campus di Fira Barcelona Montjouïc-Hall 1, e si terrà in concomitanza con la Fiera Internazionale del Pasticcere, BCN & Cake. Chefs Catalenes di primo livello insegnano corsi di perfezionamento in cucina e conferenze  nel showcooking Degusta e il salone Degusta. Come Joan Roca porterà loro spuntini e tapas più cosmopolite; Carles Gaig che ci insegnerà la sua specialità in pasta; Carme Ruscalleda che parlerà come combinare dolci e salate; o Nandu Jubany che mostra un complesso di riso, tra altri. I temi principali saranno: Cucinando con le stelle, Dolce innovativi, Segreti della cucina giapponese, Il perfect match: vino e formaggio, Cucina orientale, Pasticceria creativa e cioccolato, Slow food, Prosciutto iberico e formaggio con DO, Condivisione di vermouth con i famosi e gli sprechi alimentari: Risparmiare cibo. Ci saranno anche in programma all’aperto nella fiera Plaça Univers, area pic-nic, un giardino urbano e tutto questo animato da attività di concerti. 20 camioni Food Truck, di cui ho già parlato in un precedente post, saranno installati per mostrare le ultime tendenze in cibo urbano e street food. E per coloro che cercano sempre qualcosa di più innovativo, «Dinners in the sky», e cosa è questo? Semplice, diversi gruppi possono salire a 50 metri di altezza per godere di un cibo «da un altro punto di vista.» E se non sei abbastanza convinto o vuoi vedere il programma completo delle varie attività, orari, prezzo… Qui puoi dare un’occhiata, per stuzzicare l’appetito...

Read More
Real Time Analytics